Laerchen_im_Licht_Kartigel4.jpg

Retrospettiva

Uno sguardo al passato

All’incirca ogni 25 anni, in Svizzera viene organizzata un’esposizione nazionale con l’obiettivo di presentare la vita culturale, politica ed economica del Paese in una sorta di istantanea dell’epoca. La prima esposizione nazionale si svolse a Zurigo nel 1883 ed ebbe come tema centrale l’importanza della scuola e della formazione come fattore di crescita dell’economia.

 

Le tre esposizioni successive (Ginevra 1896, Berna 1914 e Zurigo 1939) furono invece imperniate sull’esercito e sul desiderio di sottolineare l’autonomia del Paese. In particolare, la Landi del 1939 a Zurigo pose l’accento sulla difesa spirituale nazionale, mettendo in risalto l’armoniosità della vita rurale svizzera rispetto alla vita frenetica delle città industriali. Questo messaggio venne espresso ad esempio attraverso il villaggio svizzero «Landi-Dörfli», costruito a grandezza reale sul lago di Zurigo.

 

L’esposizione nazionale di Losanna del 1964 tratteggiò un’immagine futuristica della Svizzera nel «Progetto Gulliver», dove un computer forniva ininterrottamente i risultati relativi a un sondaggio condotto tra i visitatori sui principali temi di attualità. Nel periodo della Guerra fredda, tuttavia, l’esposizione di Losanna non dimenticò i valori nazionali; non a caso il padiglione dell’esercito a forma di riccio divenne uno dei simboli di questa edizione.

 

La sesta esposizione nazionale ha avuto luogo nel 2002. Expo.02, allestita su quattro diverse piattaforme galleggianti, le cosiddette «arteplages» costruite sui laghi a Bienne, Neuchâtel, Yverdon-les-Bains e Morat, ha posto l’accento sull’immagine di una Svizzera aperta e preoccupata per la salvaguardia dell’ambiente, trattando anche i temi delle risorse idriche e dell’impegno del Paese per la pace all’estero.

 

Dopo Expo.02, la prossima esposizione nazionale potrebbe aver luogo nel 2027. Per questa edizione si sono candidati vari team con progetti molto diversi: Nexpo (iniziativa promossa dalle dieci maggiori città svizzere), X27 (Dübendorf) e Svizra27 (Svizzera nordoccidentale).

 

Come ultimo progetto avviato, i promotori intendono realizzare Muntagna, l’expo delle Alpi 2027+, nei Cantoni montani.